ARCHIVIO NOTIZIE 2019-2020

DUE AUTOGOL, UN PUNTO

STELLE OCEANO MC5 - ATLETICO GRIGNANO   2 - 2

Nella seconda gara di giornata, anche le Stelle Oceano pareggiano con gli avversari di Brembate, secondi in classifica. Vediamo come si è svolta la partita.

I madonesi partono bene, con un Andrea Ravasio particolarmente ispirato che parte spesso in contropiede ed impegna il portiere avversario; quest'ultimo si rende protagonista, assieme ad un difensore, di un pasticcio nella sua area che porta ad un'autorete ed al vantaggio per le Stelle Oceano. I madonesi provano ad approfittare del momento per consolidare il vantaggio con buone ripartenze, nate principalmente dai piedi di Molinari, ma le conclusioni vanno a lato. La squadra è ben messa in campo e Piovanelli è attento fra i pali, ma non può niente sul pareggio avversario. I ragazzi chiudono all'attacco il primo tempo, ma il risultato è sempre di 1 a 1.

L'inizio del secondo tempo vede subito un altro pasticcio della difesa avversaria, simile alla prima autorete, che porta in vantaggio nuovamente le Stelle Oceano: gli avversari accusano il colpo e cercano il pareggio, prendono due pali, ma Piovanelli è sicuro ed attento e fa buona guardia. Al terzo legno però, la palla prende la traversa e passa la linea di porta, con un Piovanelli incolpevole che può solo raccogliere palla dal fondo della rete.

Le squadre adesso si allungano ed i madonesi sfruttano gli spazi, ma le conclusioni sono imprecise e finiscono a lato della rete. Le Stelle Oceano avrebbero una grossa occasione per segnare, con Luca Marchesi in contropiede solitario, ma l'arbitro non concede vantaggio ai madonesi e decide di fermare il gioco per fischiare un fallo precedente a favore dei ragazzi, che costa anche il secondo giallo - quindi espulsione- ad un giocatore avversario. Sul finale Marchesi riprova a segnare, ma il risultato non cambia e finisce 2 a 2.

Un buon punto con un avversario che nonostante i pasticci in difesa si è reso spesso pericoloso.  Ora testa al prossimo impegno con un avversario da non sottovalutare, ovvero il Bar Silver. Stay tuned!